Non sai cosa scegliere tra Ottone Cromato o Acciaio? Vediamo insieme i Pro e i Contro di questi due materiali.

Curiosità: etimologia della parola.
La derivazione della parola è bizzarra, perché deriva da “robinet“, diminutivo di “robin”, che in francese significa “montone“. Secoli fa la chiavetta che regolava le cannelle dell’acqua degli impianti, era decorata da una testa di un animale ed il montone era quello frequente; così cominciò ad essere chiamata robinet, cioè “piccolo montone”. Alla fine del IX secolo, quando in Italia arrivarono i primi robinet, la parola fu trasformata in “robinetto” quindi diventò “rubinetto“.

Ottone cromato

L’ottone è una lega ossidabile tra rame (CU) e zinco (ZN) che, per essere utilizzata nel mondo del bagno, viene cromato. La cromatura viene effettuata dalle galvaniche applicando per uno spessore di pochissimi micron e mediante elettrolisi del cromo trivalente.

Acciaio

L’acciaio è il nome dato a una lega composta principalmente da ferro e carbonio. La scoperta di tale materiale ha rivoluzionato numerosi campi, tra cui l’edilizia, a cui ha generato un cambio radicale nei processi costruttivi di varie opere. Tornando ai nostri campi di applicazione, negli ultimi anni il mondo del design è stato fortemente influenzato dall’acciaio. Nei nostri bagni rubinetti e vari arredi stanno avendo una crescita esponenziale.

Vari tipi di acciaio in bagno:

Acciaio 304: solitamente lo si usa nei corpi incasso, in quanto l’aria lo opacizza e l’acqua contenente cloro che lo può corrodere.

Acciaio 316: Iniziamo a parlare di acciaio inossidabile. Il cromo presente in questa lega, ha la capacità di “passivarsi” e creare un film inalterabile per l’acqua e l’aria. Per questo motivo si utilizza spesso anche in ambienti marini.

Acciao 316L: l’acciaio migliore in commercio. “L” sta per low carbon, quindi basso contenuto di carbonio, cosa che crea una barriera migliore per le impurità e rende l’acciaio meno termosensibile.

Dopo aver conosciuto meglio questi 2 materiali andiamo nel concreto: PRO e CONTRO. Come sempre cerco di analizzare in modo oggettivo il tutto.

Resistenza

Ovviamente l’acciaio inox è più resistente. Come detto prima in quanto inossidabile non si altera con acqua e aria. Inoltre non teme gli acidi: può andare a contatto con acqua marina o piogge acide. Altra cosa importante è che l’acciaio inox può essere ripristinato tramite satinatura o lucidatura.
L’ottone cromato una volta rovinato resta purtroppo rovinato.

Lavorazione e Costi

Per quanto riguarda questi 2 fattori l’ottone vince alla grande. La produzione dell’ottone è molto più semplice, quella dell’acciaio è molto più complessa in quanto deve essere scavato e tornito. Il costo della materia prima sommato al costo della lavorazione, incidono sul costo finale del miscelatore.

Finiture e Design

Come anticipato prima, per la difficile lavorazione dell’acciaio, la forma dei miscelatori in questo materiale è pressoché minimal. In commercio troviamo poche forme squadrate o elaborate. Chi ama un design minimale sarà soddisfatto dall’acciaio, chi cerca qualcosa di più elaborato dovrà virare sulla gamma ben più ampia dell’ottone. Di fatto, i rubinetti in ottone si possono trovare quasi in tutte le finiture: lucidi, opachi, colorati, satinati effetto verderame, neri o bianchi…
Il 95% delle vendite dei miscelatori in acciaio sono in versione satinata nel suo colore originale; le altre poche finiture hanno una destinazione d’uso più commerciale con un aumento del prezzo in certi casi considerevole.

Igiene, Salute ed Inquinamento

Potremmo parlare ore di questo argomento, ma cercherò di sintetizzare al massimo.
L’ottone, per migliorare la propria lavorabilità, ha bisogno del piombo, materiale che è dannoso all’uomo. Molte aziende produttrici quindi usano ottone con piombo. È salutare lavarci tutti i giorni con miscelatori che contengono piombo? Direi di no. Quando si acquista un miscelatore in ottone, verificatene la bontà.
L’acciaio è un materiale che non contiene sostanze cancerogene o dannose. Anzi è un materiale anti batterico: basta pensare che si usa nelle sale operatorie in quanto i batteri non prolificano.
Il futuro è un bagno con materiali salubri. La ceramica verrà usata sempre meno. C’è chi ha iniziato a produrre lavabi in acciaio o sanitari in solid surface.
L’ottone cromato nel tempo arrugginisce, l’acciaio è inossidabile.
L’acciaio è un materiale che ha una durabilità enorme rispetto all’ottone. A livello economico si spende di più per un prodotto più durevole. Durata maggiore vuol dire anche meno rifiuti e meno inquinamento. Anzi, l’acciaio è riciclabile al 100% infinite volte.